La Rinascita

C’era un tempo in cui eri assentebicicletta

ferma, imprigionata da realtà artificiali

vita scandita da lancette

scorreva inesorabile il tempo

 

Incomprensibile

quanto si possa essere distaccati dalla realtà che ci circonda

Assopirsi nel proprio unico mondo

impassibile

impenetrabile

ma scalfita in ogni singola parte

cicatrici che esplodono di rabbia

Cominci a correre, veloce, fino a perdere il fiato

il tuo cuore batte di nuovo

sensazione impagabile

senti il sangue scorrere nelle vene

Basta un attimo

la paura è scomparsa

alzi lo sguardo, non sei da sola

l’urlo che prima rimaneva strozzato in gola

timoroso d’uscire

ora si fa parte di mille voci

pronte a lottare

e ciò che prima era artificiale

si fa gonfio d’odori, d’essenza

Risorgi alla vita

ciò che prima ti ha abbindolata

ora non esiste più

è un ricordo

labile

la tua rabbia si fa azione

e tu sei libera d’essere incazzata

sai perchè?

Non sei da sola.

Swarley M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...